Operaio in sciopero (io)

Operaio in sciopero (io)
Bologna 27/01/2011

Gli articoli scritti su l'Unità, e sul Mercurio!

sabato 27 giugno 2009

Gli sfigati che le tasse le pagano,ed i Furbetti del paesino!

E' di oggi la notizia che la Guardia di Finanza, ha scoperto nel Trevigiano 200 EVASORI FISCALI,di cui qualcuno addiritura sconosciuto al fisco!
Gente che era proprietaria di seconde case, (nei posti più chic)attici con vista mare,milioni di euro movimentati nei diversi conti correnti.
Salvo che per il Fisco erano dei poveracci che non guadagnavano più di 20000Euro Lordi(il più ricco)e tutti gli latri a scendere fino a meno di 10000 Euro!
Io mi sento preso per i fondelli, ogni volta che sento di queste cose, ogni volta che sento dire che , addiritura non ci pensavano proprio di pagare le tasse.
Io che sono un'operaio e guadagno più di 20000 Euro Lordi(ma ho una famiglia monoreditto)e 4 figli , mi devo vedere respinte le varie richieste , perchè per il fisco sono troppo ricco!
Allora faccio una proposta molto semplice:Perchè a questi signori non viene confiscato tutto ciò che è al di sopra del reditto dicchiarato, e viene messo in un fondo che finanzi ,i reditti da lavoro più bassi?
Magari qualcuno ci penserà su , prima di rubare alla collettività il dovuto?

14 commenti:

disraeli ha detto...

ottima idea nic. lanciala anche sul blog di gad, vediamo cosa hanno da dire i dx .
quegli onestoni dei leghisti del nord, sono ladri solo i rom secondo loro o gli slavi, questi invece sono gli italiani onesti oggi ormai mi scappano i cinque minuti, poi mi sono trattenuta.

Nicola l'Operaio ha detto...

Mah, guarda Antonella, io rimango senza parole, comunque l'ho lanciato anche sul blog di Gad, vediamo cosa dicono tutti stì signori, destri!
Anche se so già cosa dirranno, e cioè che ci rode il fatto che noi paghiamo tutto e gli altri no!
Ma certo che ci rode eccome, se dobbiamo essere sempre noi a pagare.
Un salutone Nicola.

la signora in rosso ha detto...

L'Italia regge perchè ci sono persone come te e come me...che pagano le tasse!

Nicola l'Operaio ha detto...

Per la Signora in rosso:Certo che regge per questo ,ma io credo che sia arrivata l'ora che queste benedette tasse, vengano pagate da tutti, non è giusto che il paese si regga sulle spalle di coloro i quali vivono ormai su livelli tali (sopravvivenza)di povertà. e che continuano a pagare tutte le tasse!
Nello stesso modo i vari furbetti, che non hanno mai pagato stè tasse, continuano a fare la bella vita, infischiadosene di una fetta di popolo , che non ce la fa ad arrivare alla fine del mese.
Chissà se riescono a dormire la notte essendo coscienti del fatto che perpetrano un furto a danno di tutta la colettività?
Un salutone all Signora in rosso .
Grazie per essere passata di qua,Nicola.

Anonimo ha detto...

Commento di prova

Anonimo ha detto...

Ciao Nicola, sono Christian.
Poichè non riesco ad entrare nel blog come Christian Luongo ho deciso di postare come anonimo segnalandoti che sono io...
Volevo, in merito a quanto hai scritto, segnalarti questo episodio. Qualche mese orsono venne fuori sui giornali locali la notizia che la GDF aveva fatto emergere dal sommerso una signora nullatenente che era, in realtà, proprietaria di vasti complessi immobliari nell'area del casertano. Io ho un parente che lavora all'Agenzia delle Entrate ed è addetto proprio al recupero dei crediti inevasi. Parlando con lui gli chiesi delucidazioni sulla vicenda perchè non riuscivo a capire come questa persona, nullatenente, potesse essere proprietaria di tutti questi appartamenti.
"Sarebbe bastato - dissi io - incrociare i dati fiscali con quelli catastali per incastrarla non ti pare ?"
La sua risposta mi lasciò di sasso : "Noi dell'Agenzia delle Entrate non siamo autorizzati ad entrare in possesso dei dati catastali"
Come vedi basterebbe davvero poco per combattere in maniera più efficace l'evasione fiscale ; la verità + che non la si vuole combattere.
Ciao

disraeli ha detto...

christian l'episodio che hai citato sconvolge anche me, non pensavo che alla agenzia delle entrate non fosse possibile accedere agli uffici anagrafici, catastali, e altri...
pensavo fossero precluse le banche solo se non c'era un mandato giudiziario e agli uffici sanitari ........ ci saranno delle raagioni....
scusa la mia ignoranza, ma l'ufficio delle entrate non fa riferimento alla guardia di finanza?

Anonimo ha detto...

X Disraeli
Ciao Disraeli sono Christian Luongo
L'agenzia delle entrate non fa riferimento alla GDF ; la GDF è il "braccio armato" dell'Agenzia delle Entrate, per così dire, ma svolge il suo lavoro anche autonomamente nel senso che, dietro segnalazione, può effettuare le proprie indagini.
Ma il problema che ti ho segnalato non è che un piccolo aspetto dell'assoluta impotenza che regna sovrana alla Agenzia delle Entrate. Pensa che non solo non possono avere accesso al catasto ma che, se necessitano di dati in tal senso, devono avere l'autorizzazione dalla magistratura. Insomma un bel pastrocchio. Ancora : i sistemi informatici di cui dispongono sono alquanto obsoleti e non sono neanche aggiornati per cui hanno dei software macchinosi e lenti che ostacolano non poco anche il lavoro quotidiano (non sto a raccontarti di quante volte devono spegnere e riavviare il pc).
Hanno avuto ulteriori tagli dalle ultime finanziarie emanate dai governi tutti (Visco e Tremonti per capirci hanno operato allo stesso modo) ; dulcis in fundo una piccola chicca :
L'agenzia delle entrate di Napoli era ospitata presso uno dei palazzi storici del centro città appartenente allo Stato ; in occasione di una cartolarizzazione questo immobile è stato venduto dallo stato, a presso irrisorio, ad un noto imprenditore italiano che non esito a definire l'uomo più potente d'Italia. Questo signore ha, a sua volta, concesso in locazione all'Agenzia delle Entrate questo stabile a prezzo di mercato per cui, adesso, lo stato paga a questo signore migliaia e migliaia di euro per poter consentire ai propri dipendenti di recarsi in ufficio. E' evidente che sarà alquanto difficile che l'Agenzia delle entrate possa fare un accertamento fiscale su questo anomalo padrone di casa, non trovi ?
P.S. Prova ad indovinare chi è...

Nicola l'Operaio ha detto...

Cristian, questo ci dimmostra i livelli di vigilanza che un paese come il nostro ha, circa i cittadini che malvolentieri pagano il dovuto.
La vicenda poi di questo grande imprenditore che ha affitatto il pallazzo alla GdF, mi lascia veramente di sasso!
E naturalmente la politica tutta lattita!
A pensare poi che se in Italia tutti, ma tutti pagasserò le tasse, si starebbe veramente bene, ed avremmo uno stato sociale taòe da far invidia al mondo!
Non è cosi perchè evidentemente non c'è la volontà che ciò accada, con un danno rilevante per il sistemma paese!
Un salutone Cristian, ed un ringraziamento per essere entrato nel mio blog.

Anonimo ha detto...

Christian Luongo scrive
caro Nicola purtroppo la lotta all'evasione fiscale è un problema di difficile soluzione.
Consideriamo, anzi tutto, una cosa : le stime che si riferiscono al sommerso sono molto incerte anche perchè questo sommerso di fatto riemerge ed alimenta i consumi.
Esempio : se un artigiano incassa 1000 euro "in nero" per una prestazione lavorativa utilizzerà parte di questo importo per andare a fare la spesa in un supermercato (che gli rilascerà scontrino fiscale) e con questo scontrino fiscale aumenterà il PIL del paese. Quindi quanto di questo sommerso è realmente sommerso e quanto no ? Diciamo che il sommerso è, e resta tale, per le imposte. Ma qui subentra un altro problema enorme : ci sono molte regioni, tra cui la mia, che fa del sommerso un deterrente sociale. Ti sei mai chiesto come mai, dalle mie parti, nonostante le stime ISTAT diano delle percentuali a due cifre sulla disoccupazione, non si siano mai verificate rivolte o violente contestazioni ? Semplicemetne perchè gran parte di questi sedicenti disoccupati sono in realtà occupati a svolgere le proprie mansioni lavorative "in nero". Questa connotazione sociale fa si che si possa esercitare una pressione clientelare molto forte su vasti settori produttivi.
Quindi c'è anche una convenienza politica.
Ultima considerazione (ce ne sarebbero da fare a iosa comunque) : se io chiedo ad un muratore una prestazione nel mio apaprtamento ho due possibiità : pagarlo "in nero" o richiedere fattura. Ora, a parte l'IVA, l'importo che mi chiederebbe sarebbe di molto superiore a quello che mi chiederebbe altrimenti. Ed io cosa vuoi che me ne faccia della sua fattura ? Potrei detrarre il 36 % in 10 anni... dimmi te che convenienza ne avrei...
ciao ci si segue sul blog

redentatiria ha detto...

PER CRISTIAN:le iniziali di quel signore sono per caso"SB? Ormai io non mi meraviglio più di niente,ho sempre sostenuto che chi vota per il pdl lo fà perchè potendo farlo ruba e imbroglia,senza avere neanche il rimorso di farlo,per loro evadere le tasse non è neanche da considerare un furto...visto che sono incoraggiati a farlo dallo stato. Nico,loro dormono sonni tranquilli e se ne fregano altamente ,anzi sela ridono di chi le tasse le deve pagare fino all'ultimo centesimo.Ciao,Onorina

Anonimo ha detto...

Christian Luongo scrive
X Redentatiria...
no, anche tu sei cascata nell'equivoco.
Non è Silvio Berlusconi ma è l'uomo più potente d'Italia...
Pensaci su e se non ti viene in mente te lo scrivo subito dopo
ciao

Nicola l'Operaio ha detto...

Carissimo Cristian finalmente ce l'hai fatta !
Il signore di cui parli che guadagna 1000 euro al nero,è chiaro che poi le spende in giro per il paese(ma ti sfugge il fatto che per tutti rimarà sempre un poveraccio, mentre magari vive una vita aggiata, ed ha anche delle agevolazioni, in barba a tutti gli altri),
Poi per il fatto che a Napoli la dissoccupazione è sempre stata a due cifre(con tra l'altro gente che cammina con i SUV, ma vanno a fare manifestazioni di strada perchè dissoccupati,magari anche iscritti alle liste di collocamento da decine di anni) è chiaro a tutti che nessuno sta senza fare nulla,e che nessuno muore di fame, altrimenti le somosse di massa ci sarebberò già state da molto tempo.
Poi siccome io giù ho lavorato per un pò di anni, si sa anche il fatto che molti sulla carta beccano uno stipendio buono(parlo del privato)selvo il fatto che quando prendi la busta , magari devi cambiare l'assegno , e tornare a dare una differenza al datore di lavoro, cosi nessuno può dire che non prendi una buona busta , mentre in realtà, le cose non stanno afatto cosi.
Cose che li sanno tutti, ma che nessuno parla(il famoso segreto di Pulcinella, come dicono dalle tue parti).
Questo non toglie che comunque i napoletani in genere sono un popolo di gente che si arrangia, e che quindi salta sempre fuori da qualssiasi situazione, è lo Stato che non ha mai fatto bene i suoi compiti,ma questo è un altra cosa!
Ti saluto e ti ringrazzio per la visita(nonchè per la residenza)

Nicola l'Operaio ha detto...

Onarina, io lo so che in tanti se la ridono, perchè ci sono tutti gli altri che pagano anche per loro!
Dico solo che se ci fosse un pò di buon senso da parte di tutti , si starebbe molto meglio, qui da noi!
Ma è evidente che al livello politico la volontà di fare bene la lotta all'evasione non c'è mai stata!
Ogni tanto fanno vedere che qualcuno viene beccato, ma è una minima parte (tra l'altro quello che lo stato recupera non è che la ventesima parte di quello che avrebberò dovuto al errerio, quindi si capisce da lontano che , chi può ha tutto da guadagnare nel non pagare le tasse!
Voglio sperare che in un futoro prossimo, almeno ci sia qualcuno che ci provi a fare bene la lotta all'evasione!
Un salutone Nicola.

Archivio blog